06 mag 2011

MUSSOLINI NEGLI OCCHI DEGLI SCRITTORI AMERICANI



"Mussolini ha occhi neri e una guardia del corpo e tiene appesa al muro, alle sue spalle, una sua fotografia presa mentre legge un libro alla rovescia" (E. Hemingway, 1923)

"Chi si lascia impressionare dalla pseudo-attività del paese sotto Mussolini, è tratto in inganno dall'ultimo sussulto di quello che è ormai un cadavere" (S. Fitzgerald)

"L'uomo che tiene le armi in pugno ha il mondo ai suoi piedi. Ecco perchè, sebbene io provi disprezzo per il suo programma, preferisco mille volte Mussolini a tutto l'impero britannico" (H. Miller, 1937)

"Il fascismo è una specie di Ku Klux Klan, ma più efficiente" (Sinclair Lewis, 1923)

citazioni tratte da pag. 323 e seguenti, John Diggins, "L'America Mussolini e il fascismo", Laterza 1982

Nessun commento: